Colloqui di lavoro, l’abito fa il monaco

Oddio ho un colloquio di lavoro in un coworking e non so cosa indossare, a chi non è mai capitato?

Elegante, casual o sportivo secondo COOPWORKING l’importante è vestirsi in modo adeguato rispetto al ruolo che andremo a ricoprire.

 

Quando si affrontano colloqui di lavoro infatti, l’abito giusto può fare la differenza perché è stimato che la maggior parte dei selezionatori decide se assumere una persona nei primi 30 secondi del colloquio, neanche il tempo di presentarsi.

Quindi i primi secondi sono quelli decisivi, sono gli attimi in cui selezionatore inquadra il candidato, effettuando già una prima scelta istintiva.

Sentirsi a proprio agio con quello che si indossa fa sentire più sicuri di sé, il che è già un ottimo passo avanti ma non sufficiente.

Qualunque cosa si decida di indossare, è importante che sia pulito, stirato e privo di difetti.

 

IL COLORE.

La scelta del colore è una componente molto importante essendo la prima cosa che si nota va selezionato con cura.

Se si opta per qualcosa di colorato meglio i colori pastello dei colori accesi perché potrebbero distogliere l’attenzione dell’interlocutore dalle proprie qualità oppure risultare troppo pacchiani.

Se si tratta di una candidatura per tutte quelle professioni “creative” come il design, il pubblicitario ecc…è consigliabile indossare un abbigliamento che metta in luce la propria personalità e il proprio gusto, utilizzando anche colori più decisi.

 

LAVORO D’UFFICIO.

Per le donne la miglio scelta è senza dubbio il tailleur ma non troppo rigoroso, maglio ricorrere a qualche accessorio originale.

Per gli uomini libero spazio a pantaloni rigorosamente con la cintura, la giacca, la camicia, e la cravatta.

 

LAVORO CREATIVO.

La parola d’ordine è personalità, utilizzare colori accesi e accessori, stando attenti a non eccedere o a non sembrare troppo stravaganti.

Osare ma senza esagerare.

 

 

CONSIGLI BASE:

–       L’abito deve essere in linea con la stagione, evitate di indossare un cappotto ad agosto.

–       Evitare gioielli vistosi che potrebbero fare brutti suoni ed infastidire il nostro interlocutore.

–       Evitare profumi e dopobarba troppo forti, non tutti apprezzano ed alcuni potrebbero essere anche allergici. Meglio profumare di pulito che intossicare il selezionatore.

–       Capelli, baffi e barba in ordine, per alcune posizioni è meglio radersi completamente.

–       Evitare un trucco troppo pesante, il trucco fa sembrare più curate, ma non fa miracoli più si esagera peggio è.

–       Avere le mani sempre ben curate, perché sono il vostro biglietto da visita, mi raccomando non troppo lunghe.

 

 

Questi sono i consigli di Coopworking… e noi di COWORKING ce ne intendiamo!!

se avete qualche altro consiglio da aggiungere Scriveteci!!

 

Posted on 10 luglio 2015 in Coworking, Stampa

Back to Top